NINO BENVENUTI cittadino onorario di Ripa

Riportiamo la delibera del Consiglio Comunale n.18 del 28.04.2008 .

CONFERIMENTO CITTADINANZA ONORARIA EX PUGILE NINO BENVENUTI.

Visto che questa Amministrazione, nel precedente mandato, ha promosso l’immagine del paese attraverso il rilancio della figura dell’indimenticabile pugile Rocky Marciano, nato negli Stati Uniti,  figlio di  Querino Marchegiano, emigrato da Ripa Teatina nel nuovo mondo nel primo novecento dello scorso secolo in cerca di fortuna, la quale arrise proprio a Rocco Marchegiano, alias Rocky Marciano, che nel pugilato riscattò la sua condizione di povertà , il quale divenne una leggenda del ring, ritiratosi imbattuto nella categoria dei pesi massimi dopo aver sostenuto vittoriosamente 49 incontri da professionista;

Visto che per onorarne la memoria, essendo egli deceduto nel 1969 a soli 46 anni di età , per un beffardo destino alla gloria sportiva corrispose una vita troppo breve, da alcuni anni il Comune ha istituito un Premio che annualmente una qualificata giuria di giornalisti sportivi assegna agli atleti abruzzesi che con le loro gesta hanno rappresentato l’Abruzzo (tra i premiati  più famosi si ricordano la campionessa di ginnastica ritmica Fabrizia D’Ottavio, il ciclista Danilo Di Luca, vincitore di molte gare di prestigio e di un Giro d’Italia, il calciatore Massimo Oddo, campione del mondo con la Nazionale nel 2006 e campione d’Europa e del mondo con la sua squadra di club);

Visto che due anni fa è stato conferito un Premio alla carriera al’ex pugile Nino Benvenuti, che lo stesso ha personalmente ritirato a Ripa Teatina, con cui si è voluto rendere omaggio alla sua strepitosa carriera, contrassegnata dalla conquista della medaglia d’oro nelle Olimpiadi di Roma del 1960 e dalla conquista del titolo professionistico di Campione del Mondo in terra d’America, patria del pugilato, in epiche sfide con Emilie Griffith;

Visto che Nino Benvenuti ha fattivamente collaborato all’allestimento della Mostra Da Rocco Marchegiano a Rocky Marciano 60 anni di ring organizzata lo scorso anno a Ripa Teatina dal 21 aprile al 2 settembre, partecipando allinaugurazione e attivandosi per presentarla a Roma presso la Federazione Italiana Pugilistica e presso gli organi di informazione, al fine di dare adeguato risalto alliniziativa, la quale infatti è stata riportata dai giornali nazionali e dalla televisione, non solo locale;

Considerato che la Mostra ha avuto un grandissimo successo, al quale ha molto contribuito proprio Nino Benvenuti, tanto per l’elevato numero dei visitatori, provenienti da varie Regioni, quanto perché essa è stata esportata anche a Pescara ed a Siena, ed è molto probabile che quest’anno essa possa  giungere anche gli Stati Uniti;

Considerato che Nino Benvenuti ha mostrato enorme simpatia per il nostro paese nelle visite fatte, ed in varie interviste ha dichiarato che ha avuto sempre stima per Rocky Marciano, che ha conosciuto personalmente quando si è recato a combattere in America, ed ha affermato che ha avuto la certezza che il suo mito resistesse nel tempo;

Visto che Nino Benvenuti ha dichiarato che di Rocky Marciano ha apprezzato la carica umana e l’attaccamento verso la terra d’origine, riscontrati anche dai tantissimi concittadini che ricordano la visita che egli fece a Ripa Teatina nel’estate del 1964, dove risiedevano e risiedono tuttora alcuni parenti;

Considerato che con la sua popolarità , la sua simpatia, la sua carica umana e il suo amore per la gente Nino Benvenuti ha contribuito in modo rilevante a far decollare il Premio in onore di Rocky Marciano, rinverdendo il mito di un pugile che ha fatto la storia del ring, ed a promuovere il nome e l’immagine di Ripa Teatina in Italia e nel Mondo, in particolare negli Stati Uniti dove il grande campione ha vissuto e combattuto, tanto che grazie al successo ottenuto dalla Mostra alle prossime Olimpiadi di Pechino la storia di Rocky Marciano verrà  riproposta per far conoscere i pugili anche ai più giovani;

Visto che per l’impegno profuso, Nino Benvenuti ha acquistato un particolare merito verso Ripa Teatina, e  ciò lo rende degno di stima da parte dell’intera collettività , per cui egli ha acquisito un diritto alla gratitudine che l’Amministrazione intende riconoscere rendendogli un onore, che è un atto di omaggio verso una persona meritevole;

Visto che l’onore più importante che l’Amministrazione può conferire a Nino Benvenuti è quello del conferimento della cittadinanza onoraria, che consiste nell’insignire una persona di un titolo a solo titolo d’onore, senza gli obblighi e i diritti inerenti; così, a solo titolo d’onore, Nino Benvenuti diventa cittadino di Ripa Teatina, vale a dire componente della popolazione della comunità  di Ripa Teatina;

Considerato che Nino Benvenuti, informato della volontà  dell’Ente, ha dimostrato entusiasmo per l’alto riconoscimento che la collettività  di Ripa Teatina, attraverso il Consiglio Comunale, vuole conferirgli;

Visto il parere favorevole espresso dal Segretario comunale sulla regolarità  tecnica;

Udito l’intervento del Sindaco, il quale rispetto a quanto ampiamente riportato nella proposta della deliberazione, aggiunge che il conferimento della cittadinanza onoraria a Nino Benvenuti è il giusto riconoscimento ad un personaggio che si è molto impegnato per valorizzare il Premio Rocky Marciano e per promuovere la mostra sullo scomparso campione;

Entra il consigliere Rucci Ignazio ( presenti n.17 consiglieri).

Udito l’intervento del consigliere Luciani Roberto, il quale sottolinea che Nino Benvenuti ha messo in contatto gli amministratori del Comune di Ripa Teatina con quelli di Sequals, paese natio di Primo Carnera, altro grande pugile diventato un mito del pugilato; 

Udita la proposta del Sindaco di conferire a Nino Benvenuti la cittadinanza onoraria della comunità  di Ripa Teatina;

Procedutosi a votazione palese;

Con n.17 voti favorevoli su n.17 consiglieri presenti e votanti;

DELIBERA

di conferire all’ex pugile NINO BENVENUTI, Medaglia d’oro alle Olimpiadi di Roma dell’anno 1960 e Campione del Mondo professionisti nella categoria dei pesi medi, la CITTADINANZA ONORARIA DELLA COMUNITA DI RIPA TEATINA,  in quanto ha contribuito  a promuovere il nome e l’immagine di Ripa Teatina in Italia e nel Mondo, attraverso la valorizzazione del mito del grande pugile Rocky Marciano, vale a dire Rocco Marchegiano, le cui origini affondano in questa terra onesta e generosa, il quale ha vissuto e combattuto negli Stati Uniti d’America diventando una leggenda del ring, unico nella storia professionistica della boxe a ritirarsi imbattuto, cinto ancora della corona di Campione mondiale, dopo 49 incontri vinti. 

 



Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Lascia questi due campi così come sono:

Protetto da Invisible Defender. E' stato mostrato un 403 ai 33.932 spammer.