Notte di vandalismo

pulmino-003

Atti vandalici compiuti nella notte lungo le vie del paese e alcune strutture pubbliche. Tentativo di incendio del pulmino della Scuola Calcio di Ripa; incendio alla nuova palestra della Scuola Elementare; manomissione del quadro elettrico della Chiesa madre e conseguente distacco, nella notte (alle ore 03.10), della corrente.

Sembrano tutte della stessa matrice, dovute ad atti vandalici che sfuggono ad una indicazione precisa.

La palestra della scuola è la più compromessa. Palpabile l’amarezza del Sindaco nell’effettuare il sopralluogo insieme ai vigili del fuoco.

A metà  giornata emergono ,nella loro crudezza, notizie sul tentativo di dare alla fiamme la nuova palestra della Scuola Elementare. La struttura di recente costruzione è stata data alle fiamme nel corso della notte. Il fuoco ha fatto scattre il sistema di antincendio con l’apertura di flussi d’acqua del sistema antincendio di cui la nuova struttura è dotata. Ciò ha limitato i danni, pur incendi, che il fuoco ha causato.

Poco più tardi si apprende anche della manomissione del quadro elettrico della Chiesa Madre.

Altre immagini:

 

11 Responses to Notte di vandalismo

  1. Accanirsi a danno o distruzione verso beni altrui per puro divertimento non merita giustificazione alcuna, ma è sicuramente un segnale di disagio che andrebbe analizzato e approfondito. Ma come cercare che tali atti non si ripetano? E’ evidente che in una società che diventa sempre più tecnologica accresce la necessità di sfruttare quello che oramai è presente in molte città, la video sorveglianza. Laddove il controllo umano non basta forse questa potrebbe essere un sistema che, oltre ad identificare i vandali, possa distogliere dal commettere tali atti. Altro problema è sicuramente il disagio giovanile, un fenomeno assai diffuso nella società moderna che spesso sfocia in comportamenti gravi come quelli della scorsa notte. I comportamenti legati al disagio giovanile si identificano nella violenza individuale o di gruppo, in uso di sostanze stupefacenti, nell’uso di alcol, nelle gare spericolate e in altri atteggiamenti che violano le più elementari norme di comportamento, peraltro puniti dalla legge. Sicuramente tali comportamente sono dettati da fattori di varia natura: il consumismo sfrenato, la globalizzazione, i mass-media, l’ingordigia e l’odio. Non è da trascurare il modello di società che ci viene imposto, che non deriva dalla logica evoluzione dei modelli della tradizione, ma piuttosto da modelli prestabiliti e forzatamente inculcati dai mezzi di comunicazione di massa, da falsi miti, dalla pubblicità e da stereotipi che lasciano poco spazio alla fantasia e alla creatività individuale. A complicare il tutto si aggiunge la crisi della famiglia che diviene sempre meno il punto di riferimento. Dunque è compito delle amministrazioni locali in collaborazione con gli enti formativi, culturali e ricreativi presenti sul territorio, attivare politiche finalizzate al recupero dei giovani. La mancanza di lavoro, il bullismo, la dispersione scolastica e l’uso di stupefacenti vanno combattuti seriamente e certamente non solo attraverso la repressione, ma attivando politiche mirate che pongono in primo piano proprio il giovane e i suoi bisogni.

  2. andrea patriarca scrive:

    ciao a tutti sono andrea patriarca, capogruppo di minoranza.
    NON HO PAROLE per commentare l’ennesimo atto di vandalismo che si è verificato nel nostro paese.
    Bisogna prendere atto, a malincuore, che Ripa non è più una cittadina tanto sicura, quindi bisogna cominciare a lavorare per prevenire questi episodi e scoraggiare chi avesse intenzione di commeterne altri in futuro.
    Per questo chiederò al GRUPPO di Maggioranza di sederci ad un tavolo per studiare le zone più sensibili del paese ed installare delle telecamere a circuito chiuso.
    Io sono per la PREVENZIONE NON PER LA CURA.

  3. circolo PRC "Karl H. Marx" scrive:

    Il circolo PRC “Karl H. Marx” di Ripa Teatina, giudica assolutamente inqualificabili gli atti vandalici accaduti nella nottata del 23 gennaio 2010 e che hanno colpito l’intera cittadinanza. Questi fatti denotano l’assoluta assenza delle istituzioni locali di maggioranza in materia di sicurezza e legalità. Ci chiediamo che fine hanno fatto tutti quei proclami fatti in campagna elettorale in materia di pubblica sicurezza. Alle parole è seguito il nulla.
    DOPO 30 MESI, CARO SINDACO, PURTROPPO PARLANO I FATTI!!!

  4. circolo PRC "Karl.H. Marx" scrive:

    Ci chiediamo come mai su questo delicato argomento, ancora non sia uscito neanche un articolo sulla carta stampata. Qualunque amministrazione comunale, sarebbe sdegnata dai fatti accaduti ma qui si fa finta di niente. Pochi giorni prima, a Guardiagrele, è successa una cosa simile ed è stato fatto un articolo in merito sul quotidiano ” il centro d’Abruzzo”. Praticamente, se non era per l’opposizione sociale presente ed attiva in paese, questa cosa sarebbe rimasta taciuta alla popolazione di Ripa Teatina. Evidentemente deve passare solo il messaggio che in questo paese va tutto bene ma noi sappiamo che non è cosi e grazie alla nostra, opposizione o minoranza sociale, cerchiamo di essere sempre al servizio dei cittadini che hanno il diritto di sapere.

  5. andrea patriarca scrive:

    RICHIESTA DEL GRUPPO DI MINORANZA INVIATA
    AL SIGNOR SINDACO

    e ALL’UFFICIO TECNICO

    DEL COMUNE DI RIPA TEATINA

    Il Gruppo di minoranza, recependo alcune rilevanti istanze pervenute dai cittadini di Ripa Teatina,

    PREMESSO

    1)che la fermata dell’ARPA in prossimità dello svincolo dell’Iconicella, frequentata nei giorni feriali da oltre 20 ragazzi che si recano a scuola con l’autobus, divisi in tre scaglioni, dalle ore 07,10 alle ore 07,40, rappresenta per loro un serio pericolo in quanto sostano nell’area di attesa del pullman, dove non esiste nessuna piazzola, immediatamente a ridosso della strada con serio rischio di essere travolti da automobilisti indisciplinati.( vedasi foto allegata),

    2)che negli ultimi tempi si sono verificati nel nostro Comune furti, danneggiamenti, ed atti vandalici di notevole portata in danno di strutture pubbliche con particolare riferimento all’edificio scolastico, che devono essere invece salvaguardati perché appartenenti all’intera collettività e perché destinate alla formazione dei giovani,
    TANTO PREMESSO,

    CHIEDE

    A)la realizzazione in prossimità dello svincolo dell’Iconicella , precisamente in corrispondenza della fermata dell’ARPA, di un’area attrezzata con pensilina per l’attesa del pullman, così come realizzata a spese del Comune sulla strada provinciale in C.da Casale e C.da Feudo.

    B)l’installazione di telecamere a circuito chiuso nei punti più sensibili del paese, in particolare in corrispondenza degli edifici pubblici: municipio, edificio scolastico; nonché in corrispondenza dei monumenti di valore storico e religioso: chiesa Madre, chiesa S.Rocco ed ex Convento.

    Sicuri che l’Amministrazione Comunale accoglierà la suddetta richiesta formulata in uno spirito assolutamente costruttivo a difesa della sicurezza dei cittadini e del bene pubblico , si porgono deferenti ossequi.

    Lì, 28.01.2010

    IL gruppo consiliare di minoranza

  6. circolo PRC "Karl.H. Marx" scrive:

    Finalmente il gruppo di minoranza funziona e questo ci fa solo piacere. Adesso la palla passa alla maggioranza del comune di Ripa Teatina che forse non si aspettava tutto questo lavoro nel giro di poco tempo. Il paese chiede garanzie e non PROPAGANDA a questi amministratori.

  7. Francesca scrive:

    Ci farà anche piacere che il gruppo di minoranza funziona, ma sono una goccia d’acqua in un mare di menefreghismo…..Gli unici veramente ferrati in materia risultano essere iquelli del circolo PRC.

  8. E.A. scrive:

    Mea culpa!! mea culpa!! Anno DOMINI 7-2-2010
    Il fatto cosi’ gravoso di atti vandalici ,che hanno inferto al paese e’ d’ignobile cronaca.Si aggiunge lo stato di degrado delle strutture che sono oggi esistenti a RIPA. Un video e’ stato messo all’attenzione di tutti.Su FACEBOOK gira per fare propaganda in negativo verso le istituzioni del paese. Questo bel paese purtroppo attraversa i sintomi di una citta’ ove i giovani sono scoraggiati,hanno tentenza a distruggere al posto di costruire.E’ la piaga delle grandi citta’. Che purtroppo sta’ investendo oggi anche i paesi.Si cercano misure per reprimere, per sorvegliare, per punire. Ma la colpa perche’ non la si cerca? perche’ siamo arrivati tardi? Perche’ di tanta insofferenza che hanno i giovani d’oggi? E’ la globalizzazione dell’era moderna, e’ la mancanza della sicurezza del lavoro.Sono gli alti guadagni dei ricchi.E’ la poverta’ che cresce nelle famiglie.Sono queste le cause che incentiva nei loro animo, odio , violenza, droga, poverta’. GLI Esempi negativi dei nostri politici che pensano solo a mantenere Salda la poltrona.Salvaguardarsi dalla giustizia che vieta loro di essere colpiti. Salvaguardare i loro inestimabili guadagni; e sperperare denaro pubblico in storie non certo educativi.Le istituzioni sono impotenti a reprimere negli animi dei giovani tanta diseducazione che apprendono dalla societa’. Mafia, Corruzione,Egoismo e Menefrechismo ed ecco i risultati. Curiamoci prima noi! Diamo buoni esempi noi. Allora i giovani ci seguono con entusiasmo e voglia di essere protagonisti in positivo, verso il loro Futuro. Quanta colpa abbiano noi verso loro!!. Un MEA CULPA!! a tanto esempio cattivo che abbiamo seminato nei loro cuori. Non ci scandalizziamo se oggi loro agiscono di coseguenza. La politica e’ RESPONSABILE a tale sfascio. Sia esso di DX.o di SX. Come dice FRANCESCA siamo in un mare di MENEFRECHISMO totale. Si pensa a reprimere cio’ che abbiamo fatto nascere nei loro cuori. Tanta crudelta’ ed insensibilita’ verso se stessi, verso gli altri e verso il paese. Quando il pesce puzza dalla testa bisogna BUTTARLO…

  9. graz scrive:

    Cara/o E.A. apprezzo il tuo commento, non ho capito l’ultima frase quella del pesce; forse vuoi invitarci ad una rivoluzione? E che tipo di rivoluzione.
    Un cordiale saluto. Graz

  10. E.A. scrive:

    La RISPOSTA al CARO GRAZ. Anno Domini 14/02/2010
    Ciao GRAZ. Non sono per la rivoluzione ,non sono il sobillizzatore delle piazze,non intento incoraggiare,Nussun tipo rivolta. Come ho citato sono per il MEA CULPA! a tanto insegnamento negativo, che i nostri vecchi fantasmi della politica ci sono stati di esempio per i nostri figli e nipoti . Loro oggi sono considerati giovani che amano la violenza, sono per il non lavorare e pronti a distruggere.Saranno in pochi quelli che sono violenti. All’orizzonte ci sono nuove generazioni che attendono il ricambio nel mondo della politica.Ecco che la testa puzza e bisogna gettarlo. Questi vecchi fantasmi che ci portiamo dietro devono uscire! Fare posto alle nuove leve della politica nuova sia esso di DX. che di SX.I giovani sono pieni di entusiasmo e costruttori del mondo nuovo .Invece loro stendano ad andarsene perche’ sanno che l’innovazione politica lo fa’ il giovane di mezza eta’. Ma loro preferiscono reprimere la loro voglia d’innovazione.Perche’ non si riesce a farli andar via? Ci deve pensare solo la morte a farla finita per loro?
    Questo e’ quello che andrebbe fatto con urgenza. L’eta’ media dei fantasmi sono di 70 anni a 80 ,non ti pare che andrebbero cambiati? Sono in pensione e sono li’ che non lasciano. Perche’ fa’ comodo prendere altri stipendi con la pensione che hanno gia’.Un lavoratore ch’e’ andato in pensione sta’ a casa, prende solo la sua pensione acquisita.Guai a quel Lavoratore che essendo in Pensione fa’ altro lavoro! Gli viene tolto la pensione e sono problemi seri.Loro invece triplicano i guadagni e sono li’ a sfruttare lo stato.Il ricambio necessita, devono uscire dalla scena politica. Ho reso chiaro il concetto dell’ultima frase quella del pesce? GIAMMAI!un invito alla rivoluzione di qualsiasi genere. Solo l’invito a farsi da parte ,uscire dal sistema. Far posto alle nuove generazioni con innovazioni e idee nuove. Nel ringraziarti che hai dedicato l’attenzione al mio commento .Un saluto affettuoso E.A…

  11. graz scrive:

    Cara/o E.A.
    Perchè escludere la rivoluzione più importante, quella del cuore, dove risiedono tutti i nostri problemi?
    Sarebbe bello.
    Un saluto cordiale.
    Graz.




Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Lascia questi due campi così come sono:

Protetto da Invisible Defender. E' stato mostrato un 403 ai 33.933 spammer.