“Lu sacreficie de mamme”

LU SACREFICIE DE MAMME

Versi di Antonio Monaco                                      Musica di Tommaso Ciampella

 

Chiamate,  pe’ la guerra so partite,

‘na lagreme da st’ucchie ne nci ha scite!

E mamme mille vote so vasciate

E sole sole po’ le so’ landate.

‘Na notte, mentre slave de vedette

‘na palle m’ha venute a fernì mbette.

Tutte lu sangue me’ nterre scorreve

tignenne rosce che la bianca neve!..

Ne m’attenè’ cchiù ritte e so svenjute

E alloche so’ cascate senz’ajute

 

La “poesia” a Ripa

Iniziamo a pubblicare vecchie poesie “cantate” dai nostri avi negli anni ’45-’46. Molte di queste poesie sono state musicate. Cercheremo di pubblicare anche la parte musicale.

LE SUPRANNUME DE LA RIPE

Versi di Monaco Antonio                            Musica di De Virgiliis Angelo

 

Ne vàle a stù pajese lu cognome

Se tiù vi ‘ecche e vu’ truvà la gente

Ta di’ nfurmà qual ‘è lusoprannome

Se ne vu’ perde tèmpe inutilmente.

Lu Sinniche de mo è Zeccarole;

Se vede giuvenette belle e fine

Se mòcceche le labbre e se cunzole.

Mo’ ve presente pure CUPPULINE,

Ciamerle, Lu Terregne, Zi’ Piscione,

Pizzute, Lu Cignotte nghe Curdone.

“L’Italia”

Monaco Antonio

Riproponiamo volentieri la poesia “L’Italia” scritta dal compianto maestro elementare Antonio Monaco.

La stessa poesia, già pubblicata nel settembre 2012, ed altre già pubblicate nel corso degli anni, sono consultabili nella cartella relativa alla poesia.

 

L’Italia

L’Italia mia d’Europa è il gran giardino

Con le Alpi in testa e in grembo l’Appennino.

Il monte Bianco ha la più alta vetta,

delle Alpi occidentali è la vedetta.

Il maggior fiume, il Po, nasce al Monviso

Fra ghiacci eterni v’è il Gran Paradiso.

Cambia sesso e diventa donna

Riportiamo una notizia, riferita dalla stampa locale “Il Centro”, inerente l’avverarsi del sogno di un nostro concittadino. Ovviamente si omette il nome vero ed andremo a riportare un nome di fantasia.

 

Il 18 novembre, all’età di quasi  21 anni è rinata Eleonor (il nome è di fantasia, ndc). Nato come maschio circa 21 anni orsono, oggi  è rinata come una donna. È la più giovane in Italia ad essersi sottoposta ad un intervento di vaginoplastica, la prima teatina ad essere operata a spese del servizio sanitario nazionale. L’esito felice di un percorso iniziato a 11 anni, fatto di visite specialistiche e di una battaglia con l’avvocato Stefania Bambina Masci per vedersi riconosciuto dal tribunale di Chieti il diritto a diventare anche per lo Stato una ragazza.

Grave incidente per un nostro giovane

de francesco luigi

Un brutto incidente ha funestato la giornata odierna.

Nella prima mattinata il nostro Luigi De Francesco è stato investito nella zona di Chieti Scalo mentre si recava al lavoro presso la sede della Cassa di Risparmio di Chieti lungo la Colonnetta, prima della Stazione Ferroviaria. Dalle prime notizie è parso subito la gravità della situazione. Il giovane, in compagnia con un collega, si recava come ogni mattina, presso l’Istituto di credito per preparare il pranzo al personale dipendente.