Gemellaggio Bandistico

Gemellaggio tra la Banda Città di Ripa Teatina e la Banda musicale di Selvazzano (Pd). La manifestazione svoltasi prima per le vie del paese e conclusasi all’interno della Chiesa dell’ex Convento, ha visto l’affluenza di amanti e cultori bella musica bandistica. Presenti le autorità del paese, c0n il Sindaco Dr. Mauro Petrucci e il vice sindaco Rucci Ignazio.Vi mostriamo alcune immagini della serata.

Riportiamo integralmente lo scambio di saluti dei responsabili dei due complessi bandistici e i dati storici della banda di Selvazzano.

Con grande piacere ricambiamo la visita di gemellaggio che la Banda “Città di Ripa Teatina” ha fatto da noi lo scorso 19 giugno.

Per tutta l’Associazione Banda di Selvazzano à stata una bellissima  esperienza; ancora è vivo a Selvazzano e a Padova l`apprezzamento del pubblico e delle autorità presenti per il vostro organico e repertorio diretto dal Prof. Fausto Esposito.

Desidero scusarmi con il Direttivo della Banda “Città di Ripa Teatina” e in primis con il Presidente prof. Silvio Di Paolo, se non abbiamo potuto soddisfare a pieno il programma che era stato

preparato per noi: quantunque la nostra storia sia più che centenaria, gli attuali componenti della banda sono in gran parte giovani e ragazzi con obblighi scolastici e la legittima apprensione dei genitori per un pronto rientro ci ha obbligato a “concentrare” il programma della nostra visita.

Ringrazio il Presidente, ing. Mutignani Francesco, e il direttivo dell’Associazione Balbino del Nunzio che hanno reso possibile l‘incontro delle nostre Bande: senza il loro supporto organizzativo il nostro gemellaggio non sarebbe avvenuto.

Ringrazio, inoltre, l’Amministrazione del Comune di Selvazzano Dentro, per il suo sostegno e la sensibilità dimostrata in questa occasione.

Per questo concerto, il nostro gruppo presenterà un repertorio che attinge dalla musica leggera e contemporanea; spero che possa essere di Vostro gradimento.

Grazie a tutti e buon ascolto.

Anna Faggin

Presidente Associazione Banda di Selvazzano.

______________________

E’ con grande piacere che l’Associazione Culturale Musicale “C. Monteverdi” di Ripa Teatina nella quale svolge la propria attività la Banda Musicale “Città di Ripa Teatina” dà il benvenuto agli amici musicisti di Selvazzano Dentro. Dopo l’indimenticabile esperienza compiuta nello scorso mese di giugno dalla nostra Banda nelle terre euganee, vogliamo ricambiare la grande ospitalità mostrataci cercando di offrire una serata all’insegna dell’amicizia e delle forti emozioni che solo la musica, arte sacra e universale riesce a donare.

Un sentito ringraziamento per questo gemellaggio va a tutta l’Associazione “Banda di Selvazzano”, al suo Presidente Anna Faggin, al Direttore M° Giuseppe Faggin e all’Associazione Culturale “Balbino Del Nunzio” di Padova nella persona dell’ Ing. Francesco Mutignani, abruzzese originario di Spoltore (PE), vero artefice di questo evento.

Con la speranza che il futuro confermi e rafforzi questo rapporto ormai nato tra i nostri complessi bandistici, auguro ai nostri ospiti tutte le soddisfazioni e i successi musicali possibili, sperando di far rimanere nei loro cuori, con questa serata, un ricordo lieto e indelebile di noi e del nostro paese.

Buona serata.

Silvio Di Paolo

Presidente della Banda Musicale “Città di Ripa Teatina”.

Storia della banda di Selvazzano

Il primo dato certo sulla fondazione della Banda Musicale di Selvazzano è datato 2 luglio 1902, quando il “Premiato Stabilimento d’istrumenti ottone e legno” Ferdinando Roth di Milano, spediva al signor Pietro de Zanche di Selvazzano, una serie di strumenti a fiato e a percussione.

Nel corso degli anni varie sono state le vicissitudini della Banda, con alternanza di momenti felici e tristi, ma mai di abbandono, tanto da essere annoverata tuttora tra le realtà musicali della provincia patavina.

L’attua1e gruppo della Banda è formato in massima parte da giovani musicisti, alcuni dei quali diplomandi al Conservatorio Pollini di Padova, che da quattro anni hanno intrapreso un percorso didattico – musicale costante e impegnato a soddisfare le esigenze musicali di un pubblico sempre più vasto, allestendo repertori adeguati a ogni occasione.

L’Associazione Banda di Selvazzano porta avanti da anni il progetto “Musica Maestro“ per la divulgazione dell’apprendimento di uno strumento nelle scuole elementari e medie del Comune, con oltre cento allievi iscritti. L’attuale direttore e direttore artistico é il M°Giuseppe Faggin.

Storia di Balbino Del Nunzio.

All’inizio era solo un gruppo di amici che si riuniva in un circolo informale, a discutere di radici e culture, differenze e similitudini: ad accomunarli c’era la scelta di un luogo nuovo in cui vivere e operare professionalmente, e qualche volta la nostalgia per una terra natia lasciata alle spalle. Ma soprattutto la volontà pertinace di trasformare quella vicenda personale in un’esperienza di dialogo autentico tra le culture.

Nasce cosi, nel 1998, l’Associazione “Balbino Del Nunzio”, dedicata a un grande fisico, ricercatore delle tecniche del freddo, nato in Abruzzo ma vissuto a Padova: la sua storia personale racconta, meglio di altre, lo spirito del sodalizio, che intende divulgare e intrecciare la cultura abruzzese e molisana con quella veneta, attraverso manifestazioni artistiche, iniziative di scambio e solidarietà, momenti conviviali conditi dai sapori diversi eppure simili delle tre regioni. Si, perché i territori cui presta attenzione l’associazione si caratterizzano per alcuni tratti peculiari, come il sostrato contadino non ancora completamente sbiadito dalla patina della modernità, o il lungo, epico e melanconico destino di migrazioni, che ha portato migliaia di abitanti dell’Appennino e della laguna in terre lontane.

Targa ricordo donata dalla Banda ospite alla "Città di Ripa Teatina"

Targa ricordo donata alla Banda ospite

Il Maestro direttore della banda di Selvazzano

 



Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Lascia questi due campi così come sono:

Protetto da Invisible Defender. E' stato mostrato un 403 ai 33.938 spammer.