L’Italia

Riceviamo e molto volentieri pubblichiamo questa poesia scritta dal compianto maestro Monaco Antonio. Ringrazio anche l’amico Luigi Di Paolo che ha voluto parteciparci di questo dono, che a molti senz’altro era sconosciuto. Nel deliziarci di questo regalo ha voluto ringraziare anche quanti hanno collaborato con lui: Ezio D’Intino e Rolando Ventura. Grazie Luigi, Ezio, Rolando.

Poesia:

L’Italia

L’Italia mia d’Europa è il gran giardino
con le Alpi in testa e in grembo l’Appennino.
Il Monte Bianco ha la più alta vetta,
delle Alpi Occidentali è la vedetta.
Il maggior fiume, il Po , nasce al Monviso
fra ghiacci eterni v’è il Gran Paradiso.
D’Alpi Centrali ognuna pare un gioiello
il Cervino, il Bernina e l’Adamello.
Fra le Orientali son le Tridentine,
le Carniche e le Giulie con doline.
Sempion, Gottardo ed il Cenisio e tenda
ognun racchiude galleria stupenda.
Negli Appennini trovi il Gran Sasso
Cimon, Maiella e di Porretta il passo.
Lago Maggior, d’Iseo, di Como e Garda
vostre bellezze ogni straniero guarda.
Laghi di Nemi, Trasimeno e Albano
di Bolsena, di Vico e di Bracciano
all’Italia Central fate ornamento
col rispecchiar sull’acqua il firmamento.

Ricche pianure son col Tavoliere
non più paludi infami da temere,
la Pontina,Maremma, e la Padana
dell’Arno, Capidano e la Campana.
Fiumi superbi di energia fornite
e dopo, ai mari lieti ve ne ite,
ogni Italiano i vostri nomi impara:
Adige, Isonzo, Po, Piave e Pescara,
ofanto, Brenta, Reno e Tagliamento,
Crati, Simeto, salso ed il Basento,
Tevere, Sele, Arno ed il Volturno,
Flumendosa ed il Tirso Taciturno.
Son settemilanovecentosei
I tuoi Comuni che veder vorrei.
Come son belle!. Tutti tutti avvince
Le grandi novantuno tue province
ben ripartite in venti ampie regioni
assai leggiadre da ispirar canzoni.
Nove ne trovi sparse in Lombardia:
Milano, Brescia, Mantova, Pavia,
Cremona, Sondrio, Bergamo Varese,
Como sul lago e popolo cortese.

Nove province ha pure la Toscana
ove imparar si può lingua italiana.
Pistoia, Massa, Lucca, Pisa e Siena,
Firenze che di fior l’è sempre piena.
Di mille fior pur sentirai l’olezzo
a Grosseto, a Livorno e ad Arezzo.
Nove in Sicilia, terra benedetta!…
Ecco Palermo, Enna, Caltanissetta,
e Messina con Trapani e Ragusa
Catania ed Agrigento e Siracusa.
Otto città che di veder s’agogna
trovi in Emilia con la gran Bologna.
Tra Modena, Forlì, Reggio, Piacenza
non sai per quale aver la preferenza
e Parma con Ferrara e con Ravenna
descriver mai potrà nessuna penna.
Nel Veneto ci son sette sorelle
tutte graziose, assai leggiadre e belle.
Vedi a Venezia, a Padova e Treviso
templi superbi ch’hanno il cor conquiso.
Rovigo con Vicenza e con Verona
offrono sempre una polenta buona.

Vien dal Cadore e passa per Belluno
il Sacro Piave che ricorda ognuno.
Lassù, fra le Alpi, al piede d’ogni monte
vi son le sei province del Piemonte.
Ricco di acque il Po, bagna Torino
ma il popol beve d’Asti e Cuneo, il vino.
Ad Alessandria fabbrican cappelli,
risaie hanno Novara e Vercelli.
Nel Lazio troverai la capitale
che per le antichità non ha l’eguale.
Vison con Roma che ne è regina
Rieti, Viterbo, Frosinon, Latina.
La Puglia ha i laghi Lesina e Varano;
Foggia e Lecce producono buon grano.
Da Taranto, da Brindisi e da Bari
salpano navi per Oceani e Mari.
E’ la Campania come un gran giardino
con Napoli, Caserta ed Avellino,
con Salerno e l’Irpina Benevento.
Colà il cor sarà sempre contento.
Trovi in Liguria in su costiera zona
Genova, Imperia, Spezia con Savona.

L’Abruzzo l’è tra monti e l’onda amara
con Chieti, Teramo, Aquila e Pescara.
Ancona è la regina delle Marche
ricca di navi, di velieri e barche.
Completan delle Marche la brigata
Pesaro ed Ascoli con Macerata.
Del bergamotto, delicata essenza
trovi in Calabria, a Reggio ed a Cosenza.
Tra fichi d’India, aranci cedro e maro
sorge l’antica e forte Catanzaro.
Sale e metalli e carbone e legna
abbondano nell’isola.”Sardegna”
Popolo sobrio e dedito al lavoro
vive a Cagliari, Sassari e a Nuoro.
Nella Venezia Giulia, ecco Trieste
che sempre lieta il tricolore veste
con Udine e Gorizia le friulane.
Fiume con Pola non son più italiane.
E nel trentino, fra nevi e il vento
trovi Bolzano e la città di Trento.
Sorge Potenza là in Basilicata
con Matera, nel tempo edificata.

Perugia, Terni e il lago Trasimeno
sono nell’Umbria e il territorio è pieno
d’ogni ricordo e ognuno serba affetto
per Chiara, per Francesco e Benedetto.
Sol Campobasso nel Molise è posta.
Non ha provincia alcun la Val d’Aosta.

Antonio Monaco

———————————————————————

Riportiamo sotto la corrispondenza  con l’amico Luigi. Carissimi, dopo diversi tentativi, sono riuscito finalmente ad ricevere la poesia avente titolo “L’ITALIA”, scritta dal compianto Maestro Antonio Monaco, che ho avuto come insegnante alla 5° elementare.Questa poesia che allora studiammo a memoria, era, ed è, molto bella, ma anche un modo per ricordare i luoghi geografici di questa eccezionale nostra Patria. Io devo ringraziare il mio amico Rolando Ventura, che ha effettuato la ricerca e me lo ha inviato, e anche e soprattutto un’altro amico Ezio D’Intino, che lo aveva conservato e poi consegnato a Rolando per inoltramela. Lo spedisco anche a voi, anche se penso che era sicuramente già di vostra conoscenza, perché possiate pubblicarla sul vostro giornalino di Ripa e divulgarla. In un momento così difficile che sta attraversando il nostro Paese, questa poesia è attualissima ed è un segno di speranza, nel riconoscere e valorizzare quello che madre natura ci ha consegnato, un Paese morfologicamente completo di luoghi unici al mondo, e che magari gli Italiani stessi non conoscono.Constato che molti si recano all’estero in vacanza, e non sanno che ad esempio Ravenna viene visitata da Inglesi, Tedeschi e soprattutto Americani, attraendo turisti da tutto il mondo, pensate che avevo qualche tempo fa parlato con un ravennate che conosceva sommariamente i luoghi più significativi della sua città, ma questo è solo un piccolo esempio.La poesia del Maestro Antonio Monaco, stimola una forte riflessione su questa nostra martoriata Nazione, aprendoci il cuore alla fiducia, apprezzando con maggior vigore quello che possediamo.
Un Saluto Cordiale ed un abbraccio a tutti
Luigi Di Paolo
Rep. San Marino
 



Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Lascia questi due campi così come sono:

Protetto da Invisible Defender. E' stato mostrato un 403 ai 33.938 spammer.