…Vacanze in Scozia….

Vacanze in Scozia

In una occasione, una famiglia inglese trascorse le vacanze  in Scozia e, in una delle tante passeggiate i componenti la stes­sa, osservarono una graziosa villetta che sembrò loro adatta per le vacanze estive.

Indagarono chi fosse il proprietario e seppero che era un Pastore protestante, al quale si rivolsero per chiedere informazioni riguardo la piccola proprietà. Dopo i convenevoli venne stipulato un con­tratto di affitto per l’estate futura.

Di ritorno in Inghilterra, ripassarono dettagliatamente ogni locale.

Ad un certo momento, la signora ricordò di non aver visto il W.C.

Data la praticità inglese, decise di scrivere al pastore e lo fece nei seguenti termini: “Stimato Pastore sono un membro della famiglia che tempo fa ha affittato la sua villetta e siccome ci siamo dimenticati di vedere il W.C. la prego di volerci indicare approssimativamente il luogo dove si trova”.

Nel riceverla il Pastore non comprese esattamente l’abbreviazione W.C.  e, credendo si trattasse di una cappella della Religione Anglicana chiamata “Walles Chapel”, rispose nei seguenti termini: ”Stimata Signora ho il piacere di informarla che il luogo al quale riferisce si trova a soli 10 Km dalla casa; é modesto; soprattutto se si ha l’abitudine di andarci con frequenza, è preferibile portarsi da mangiare rimanendo nel luogo tutto il giorno. Alcuni ci vanno a piedi, altri in auto, ma tutti arrivano al momento giusto.

C’è posto per 100 persone a sedere e 100 in piedi; c’è l’aria condizionata; i sedili sono tutti in velluto.

Si raccomanda di arrivare per tempo per trovare posto. La mia signora per  non averlo fatto, dieci anni fa, dovette sopportare la cosa in piedi; da allora non apprezzò più tale servizio.

I bimbi siedono vicino ai grandi e tutti cantano  in coro.

All’entrata, a ciascuno viene dato un foglio e le persone che non arrivano in tempo alla distribuzione possono utilizzare il foglio del compagno di sedile, però all’uscita lo dovranno restituire per poter essere in seguito utilizzato tutto il mese.

Tutto ciò che verrà depositato servirà per dare da mangiare ai piccoli orfani dell’ospedale.  Ci sono fotografi specializzati che prendono fotografie nelle diverse pose. Insomma! si potranno vedere le per­sone  nel compimento di atti tanto umani.”

La famiglia inglese, ricevendola, stette per svenire e decise di cam­biare località per le future vacanze.-

*

 



Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Lascia questi due campi così come sono:

Protetto da Invisible Defender. E' stato mostrato un 403 ai 33.938 spammer.