Programma elettorale “Ripa Nostra”

LOGO RIPA NOSTRA [Risoluzione del desktop]

PROGRAMMA AMMINISTRATIVO DELLA LISTA “RIPA NOSTRA”
per il quinquennio 2012 -2017

Il presente programma amministrativo, per le elezioni del 6-7 maggio 2012 per il rinnovo della carica di Sindaco e del Consiglio Comunale di Ripa Teatina, è redatto dalla lista “RIPA NOSTRA” avente quale contrassegno ” cerchio di colore blu contenente divisione in due campi sovrapposti; in quello superiore in carattere blu la scritta Ripa Nostra sopra un sole nascente di colore giallo su campo che, dall’alto verso il basso, sfuma dal bianco all’azzurro; in quello inferiore tre campi verticali delineati da linea curva, a sinistra di colore verde, al centro di colore bianco e a destra di colore rosso “.

Il presente programma, rivolto ai cittadini di Ripa Teatina, contiene la designazione alla carica di Sindaco del Dott. Rucci Ignazio nato a Castiglione Messer Marino (Ch) il 30/10/1948 e la designazione alla carica di Consiglieri Comunali dei signori:

N° Cognome e nome Data di nascita Luogo di nascita
1 Angelucci Angelo 08/05/1978 Chieti
2 Luciani Roberto 13/02/1962 Ripa Teatina
3 Marcello Cinzia 18/05/1967 Chieti
4 Mennilli Dario 08/11/1954 Ripa Teatina
5 Nicolò Moreno 19/04/1965 Ripa Teatina
6 Palladinetti Gianluca 02/06/1979 Chieti
7 Petrucci Mauro 04/06/1954 Sulmona

La lista “Ripa Nostra” presenta il Programma allegato, ispirato al principio generale di promuovere lo sviluppo umano dei cittadini, lo sviluppo economico della comunità e lo sviluppo sostenibile del territorio, in una continuità tesa al rinnovamento.

Premessa

Come è noto a noi tutti la situazione economica nazionale ed europea produce a cascata una rigorosa stretta finanziaria a livello di bilanci pubblici locali che rende necessaria una nuova fase di rilancio della gestione di tutti i Comuni al fine di evitare il rischio di un processo involutivo che finirebbe per riportare indietro le amministrazioni locali. Questa nuova fase di rilancio dovrà essere strettamente coerente con la possibilità di realizzare una concreta idea di sviluppo.
E’ evidente come gli andamenti dell’economie nazionali e regionali rappresentano le prime difficoltà che l’amministrazione comunale sarà chiamata ad affrontare. Il che presuppone un modus operandi che sappia fare squadra con tutti gli attori del tessuto socio economico del territorio, coinvolgendo in modo propositivo ed attivo i cittadini, le imprese, le associazioni di volontariato e tutti coloro che hanno a cuore il bene pubblico per individuare insieme le priorità e per concentrare su obiettivi concreti e ben definiti l’impegno dell’amministrazione e le risorse finanziarie.

I PRINCIPI ISPIRATORI DELLA NOSTRA ATTIVITA’ AMMINISTRATIVA

Prima di passare all’individuazione dei singoli punti del nuovo programma, è opportuno ricordare per trasparenza le linee di metodo che “RIPA NOSTRA” ha applicato.

1 – LAVORO DI SQUADRA:Una buona amministrazione presuppone una stretta connessione operativa tra sindaco, assessori e consiglieri. Il Comune sarà sempre gestito con un continuo lavoro di squadra.

2 – PARTECIPAZIONE ATTIVA DEI CITTADINI: “RIPA NOSTRA” vuole, attraverso l’esperienza maturata, continuare a coinvolgere i cittadini, i quali sono i più diretti ed efficaci rappresentanti delle proprie istanze. Compito preciso dell’ Amministrazione sarà continuare ad ascoltare attentamente i problemi e quindi cercare di risolverli, nei limiti delle proprie competenze e possibilità, o comunque intervenire anche presso terzi istituzionali e privati sollecitandone la soluzione. Saranno attivati perciò incontri annuali con i cittadini per rendere conto dell’attuazione del programma, verificare nuovi problemi eventualmente emersi e ricevere indicazioni.

3 – CONFRONTO COSTANTE CON LA MINORANZA:“Ripa Nostra” vuole continuare ad avere un rapporto franco e leale con il gruppo di minoranza in Consiglio comunale. I rapporti con la minoranza sono stati caratterizzati da un atteggiamento di apertura verso ogni suggerimento e critica che potessero contribuire fattivamente al miglioramento di ogni nostra azione. Inoltre, per effetto della riduzione dei consiglieri comunali che passano da 16 a 7, la corretta collaborazione fra maggioranza ed opposizione e lo scambio reciproco di contributi per il bene del paese sono un dovere per rendere più incisiva la macchina amministrativa.

IL NOSTRO PROGRAMMA

FAVORIRE LA SPINTA PRODUTTIVA
Si rende necessario rafforzare l’identità territoriale garantendo la qualità della spinta produttiva delle imprese e dell’artigianato. Un primo concreto rilancio delle attività economiche, inserite in particolare nel contesto della Fondo Valle Alento, è possibile stipulando un accordo di cooperazione tra i vari attori. In questo quadro di riferimento, il Comune, valutando ogni progetto in essere, potrà proporsi come garante presso le banche nei confronti dell’impresa che richiede un finanziamento per avviare un’ attività di qualità. Attraverso questa procedura le imprese saranno molto facilitate nell’accesso al credito bancario e, con la garanzia del Comune, potranno avere tassi d’interesse più vantaggiosi. Inoltre, attraverso delle specifiche convenzioni con gli Istituti di Credito sarà possibile iniziare la restituzione dei capitali presi in prestito solo dopo l’avvio effettivo dell’attività.
Per realizzare opere pubbliche interventi di altra natura, continueremo ad avvalerci della procedura “ project finance”, di cui ci siamo già avvalsi nella realizzazione del progetto di ampliamento del Cimitero. Con tale procedura nessun onere finanziario è a carico del Comune.

AGRICOLTURA
L’agricoltura rappresenta un punto centrale dell’identità e dello sviluppo di Ripa Teatina. Per questo la nostra amministrazione sarà vicina e darà sostegno sia alle imprese consorziate in cooperative che a quelle private, promuovendone ed incentivandone la crescita a tutela del lavoro degli imprenditori agricoli. Si valuterà l’opportunità di una certificazione ambientale di qualità del nostro territorio per salvaguardare e valorizzare i prodotti locali. Il Comune, per le sue competenze, si farà promotore di interventi tesi a coinvolgere i livelli istituzionali più alti perché venga sostenuto il ruolo dell’imprenditore agricolo che, perseguendo un’ idea di sviluppo compatibile con il rispetto del territorio e lavorando in un mercato sempre più competitivo, dovrà essere messo in grado di poter captare le risorse finanziarie per realizzare progetti di qualità.

UNIONE DEI COMUNI
Lo Sviluppo e la crescita del territorio, al di là dei confini comunali, sono obiettivi imprescindibili per garantire ai cittadini migliori servizi e una visione armonica del contesto in cui vivono. Obiettivi che continueremo a perseguire con una proficua attività all’interno dell’Unione delle Colline Teatine, individuando le priorità su cui concentrare il nostro lavoro. Tra queste sicuramente ci sarà lo sviluppo delle due vallate dell’Alento e del Foro, che rappresentano le due direttrici strategiche dove intercettare nuove opportunità di sviluppo e crescita economica, non solo attraverso le classiche attività produttive, ma soprattutto con le nuove prospettive offerte da un turismo in forte espansione, favorito dalla posizione territoriale del nostro paese e dall’eccezionale possibilità di collegamento terrestre, marittimo ed aereo della nostra Regione.
Nove anni fa, quando il comune di Ripa Teatina si propose come capofila per la costituzione dell’Unione delle Colline Teatine, fece una scelta lungimirante che ha anticipato i recenti provvedimenti governativi che obbliga noi Comuni ad assumere la forma associativa per molti servizi.

SICUREZZA
In continuità con l’amministrazione uscente, “Ripa Nostra” metterà al vaglio tutte le possibili azioni per garantire ai cittadini maggiore sicurezza. Rafforzeremo, là dove necessario e possibile, il meccanismo della videosorveglianza e valuteremo le modalità per migliorare l’illuminazione nei centri abitati più isolati. Ma sicurezza significa anche partecipazione: per questo chiederemo la collaborazione di cittadini, commercianti e associazioni per portare avanti iniziative contro il degrado e l’abbandono del territorio. Promuoveremo, infine, azioni ed iniziative con associazioni locali per garantire maggiori condizioni di sicurezza per le persone sole, in particolare anziani, ammalati e meno abbienti.

PATTO DI GENERAZIONI

Noi crediamo che i giovani siano ricchi di ideali e potenzialità, e data l’incertezza del presente, siamo convinti che sia nostro preciso compito accompagnarli nella costruzione del loro futuro. L’obiettivo dell’amministrazione è quello di fornire loro gli strumenti per valorizzare le loro competenze e vocazioni, per indirizzarli verso la responsabilità ed il protagonismo che dovranno avere in tutti gli ambiti di una società che si fa sempre più complessa. Per questo ci faremo promotori di una iniziativa di formazione continua, denominata “Patto di Generazioni”,orientata alla promozione di valori quali l’istruzione e l’impegno civile. Sarà nostro compito favorire, anche attraverso interventi di sostegno per i meno abbienti, un’istruzione che punti all’acquisizione di competenze spendibili nel mondo del lavoro, caratterizzato da un’incessante richiesta di innovazione e creatività. Ma l’azione educativa non può limitarsi all’istruzione, deve investire tutta la persona, formare un cittadino consapevole, per questo riteniamo fondamentale orientarci verso la promozione dei valori democratici dando ai giovani l’opportunità di confronto, affinché, da protagonisti, scoprano e inventino un nuovo modo di fare politica che metta al centro la “Cosa Pubblica” e che abbia come punto di riferimento l’uomo nella sua integrità. E’ questa la politica che ci muove! Riteniamo inoltre necessario promuovere occasioni di aggregazione sana e stimolante in cui i giovani possano dare spazio alla loro creatività, alle loro passioni, alla loro voglia di affermare la propria originalità. Crediamo, dunque, i giovani capaci di cambiare la società e ci mettiamo a loro servizio per aiutarli in questo, consapevoli delle difficoltà che il momento presente ci chiama ad affrontare.

TURISMO E SPORT
La collocazione strategica di Ripa Teatina tra le bellezze ambientali della nostra regione, a metà tra il mare e la montagna, rende necessaria l’incentivazione e la creazione di strutture ricettive per il turismo potenziando quelle esistenti. In questo settore intendiamo attuare una politica di “co-marketing”, che consiste nello sviluppo di una virtuosa e trasparente sinergia tra pubblico e privato, così come già sperimentato, con esiti molto positivi nel settore dello sport, grazie all’accordo con la società JEA s.a.s. che ha permesso la riqualificazione e la gestione di alcune strutture presenti nel nostro centro sportivo. L’incentivazione del turismo e dello sport è elemento cardine per lo sviluppo economico e sociale del nostro paese. Turismo e sport, tra l’altro, hanno un ruolo di primaria importanza in particolar modo per i più giovani, che nel turismo possono vedere nuove opportunità occupazionali e nello sport una più solida crescita personale.

ROCKY MARCIANO, AMBASCIATORE DI RIPA TEATINA
La rivalutazione della figura di Rocky Marciano, uno dei figli più illustri di Ripa Teatina, è stata una delle intuizioni più felici degli ultimi sette anni di amministrazione, che ha proiettato la nostra cittadina al centro dell’interesse regionale, nazionale e internazionale.
In linea con quanto è stato già realizzato,continueremo a puntare sempre di più sulla figura del grande campione di pugilato come “ambasciatore” del genio di Ripa Teatina nel mondo. Il Consiglio Comunale ha già deliberato attraverso un atto di indirizzo di favorire la costituzione di una Fondazione intitolata a Rocky Marciano, con l’obiettivo di sviluppare attività culturali e turistiche che abbiano una ricaduta positiva sul nostro paese.

CULTURA E ASSOCIAZIONISMO
Nel nostro territorio sono già presenti diverse associazioni culturali che hanno operato e continuano ad operare per la crescita culturale del nostro paese. A loro va il nostro tributo per ciò che hanno realizzato mettendo in gioco tempo e creatività a favore della collettività. Le linee guida del nostro programma relativamente alla cultura tendono ad attuare il principio dell’unità nella diversità, promuovendo atteggiamenti improntati all’impegno per il bene comune, ciascuno con le proprie peculiarità, per un’autentica e profonda crescita culturale, che non può prescindere dall’integrazione degli immigrati. A Ripa è presente un alto numero di immigrati, segno che anche il nostro paese sta diventando a poco a poco multietnico, per cui non possiamo perdere l’occasione di promuovere l’integrazione degli stranieri, verso i quali abbiamo il diritto-dovere di far conoscere la nostra cultura, la nostra lingua e le nostre leggi e di ascoltare le loro esigenze in uno scambio culturale che è sicuramente arricchente per tutti. Quindi con questi presupposti appoggeremo la nascita di iniziative volte all’integrazione degli stranieri e alla promozione di una pacifica e proficua convivenza. Concludendo si può affermare che la promozione culturale è promozione del territorio, che presenta ancora molte risorse da sfruttare anche in un’ottica turistica.

VARIANTE AL P.R.G.
L’amministrazione uscente ha portato a termine il lavoro sul Piano Regolatore che noi condividiamo in pieno, perché ha rispettato un percorso progettuale che ha tenuto conto di tutte le istanze recepite, nell’ambito del quadro di attenzione alla sostenibilità ambientale. L’amministrazione è pronta a recepire tutte le indicazioni omogenee all’idea di sviluppo urbanistico portata avanti finora, tutelando il territorio ed i luoghi di intervento.

RISPARMIO ENERGETICO
La lista Ripa Nostra intende continuare l’attività di sensibilizzazione e di promozione del fotovoltaico, per incentivare la produzione di energia elettrica da fonte solare, quindi rinnovabile, e ridurre l’emissione di anidride carbonica in atmosfera, così come fatto finora. Tra l’altro il comune ha aderito al progetto ELENA, finanziato dalla C.E. all’amministrazione provinciale di Chieti, nei settori dell’efficienza energetica e delle fonti rinnovabili. Detto finanziamento consente di istallare pannelli fotovoltaici sugli edifici pubblici del nostro comune e migliorare gli impianti di pubblica illuminazione mediante la sostituzione di corpi illuminanti.

STATALIZZAZIONE SCUOLA DELL’INFANZIAE ISTITUZIONE SEZ. PRIMAVERA
L’amministrazione comunale ha statalizzato la scuola dell’infanzia, ottenendo, così, un risparmio importante per le casse comunali. Ma oltre a questo importante obiettivo, la lista “ Ripa Nostra” se ne prefigge un altro di eguale rilevanza per le famiglie di Ripa: l’istituzione della sezione Primavera.
Si tratta di un nuovo servizio educativo a carattere sperimentale per la primissima infanzia che, oltre a costituire una risposta ad una diffusa esigenza sociale, vuole offrire ai bambini al di sotto dei tre anni di età un qualificato momento di preparazione e introduzione alla scuola dell’infanzia. Il Comune si prenderà carico di questa sezione, mettendo a disposizione personale qualificato, per rispondere anche alle esigenze di tante donne lavoratrici.

SOCIALE
La lista “Ripa Nostra”, pur prendendo atto delle attuali ristrettezze finanziarie, si impegnerà a preservare e continuare l’erogazione dei servizi socio-assistenziali, attraverso l’attivazione di progetti individualizzati a domicilio, per il sostegno di cittadini anziani,minori, disabili, immigrati e categorie svantaggiate.
L’impegno maggiore consisterà non solo nel non apportare ulteriori riduzioni, ma nel potenziare associazioni di volontariato e privato sociale, al fine di favorire forme alternative di protezione sociale, indispensabili in questo delicato momento storico e socio-economico.
Oltre quelli già presenti, si proporranno servizi aggiuntivi, mediante la partecipazione a bandi europei, con l’obiettivo di avvalersi di fondi supplementari, rivolti principalmente a: donne, immigrati, nuclei familiari in genere.

ENFITEUTICO
L’amministrazione comunale resterà in prima linea, insieme ai 12 comuni interessati, sulla questione dei canoni enfiteutici per arrivare alla definizione bonaria e condivisa dell’affrancazione dei canoni richiesti. Come ultimo atto l’Amministrazione, quale capofila dei dodici comuni della Provincia di Chieti, ha sottoscritto una proposta per addivenire ad una convenzione con l’Istituto Diocesano, al fine di ridurre notevolmente i costi per eliminare il vincolo del canone enfiteutico sui terreni e sui fabbricati.

COMPETENZE
Il valore delle competenze sarà posto al centro della nostra azione di governo. Ogni iniziativa, settore o programma sarà guidato solo da chi avrà dimostrato di avere piena competenza al riguardo. La nostra non sarà un’amministrazione degli “amici degli amici”, in quanto solo selezionando accuratamente e in maniera trasparente il merito di chi collaborerà con noi, potremo garantire uno sviluppo di Ripa Teatina sotto tutti i profili.

VERIFICA DI META’ PERCORSO
Un’altra novità che intendiamo apportare è la verifica di metà percorso. Tra due anni e mezzo daremo luogo ad un pubblico incontro con la cittadinanza dove presenteremo una relazione sulle attività svolte, sui progetti realizzati e su quelli in corso di realizzazione. I cittadini saranno così informati del nostro operato e ciò permetterà di raccogliere stimoli, idee e suggerimenti su come proseguire il secondo tratto di strada insieme.

formato pdf:

PROGRAMMA AMMINISTRATIVO DELLA LISTA RIPA NOSTRA

 



Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Lascia questi due campi così come sono:

Protetto da Invisible Defender. E' stato mostrato un 403 ai 33.938 spammer.