Chi l’ha visto?

Statua lignea della Madonna del Sudore "seduta"

Di questa pregiata statua lignea raffigurante la Madonna del Sudore ‘seduta’ si sono perse le tracce.

Dato l’alto valore artistico, oltre che affettivo per quanto rappresenta per il popolo di Ripa, si rivolge un ‘caldo’ appello a quanti possono fornire utili elementi di ricerca. Inoltre quanti posseggono documenti, foto o oggetti storici, del nostro paese, possono rivolgersi alla redazione di questo sito, del periodico “Ripa teatina il mio paese”, o a Lorenzino.

Lorenzino … il “poeta” di Ripa

Cartolina commemorativa dei "mille anni" del campanile a vela.

Un particolare apprezzamento per questo “cittadino” di Ripa che AMA  il suo paese e a cui dedica passione  e dedizione.

A lui il  grazie per aver seguito le orme di Quadrini  nell’amore  di Ripa, seguendone e documentandone  le vicende.  A lui il merito di
aver riprodotto studi,  testi e immagini di questo stupendo paese.

Per quanti volessero attingere notizie, …. basta entrare nel suo negozio di cartolibreria. Troverai tutto, …… anche questa cartolina.

La tradizione di S. Stefano

.. la "menata" è a metà del suo percorso ...

Le immagini di una tradizione che si rinnova …

Domani… festa cristiana

Domani un primo gruppo di ragazzi (domenica prossima il secondo gruppo), ben  ventidue, si accosteranno per la prima volta all’altare per questa loro prima tappa importante nella vita cristiana: la Prima Comunione.

A loro il nostro augurio.

Ecco i loro nomi:

Bucciarelli Andrea,

Cacciatore Giorgia,

Campagna Lucrezia,

Corrado Luca Eugenio,

De Francesco Stefano,

Di Giorgio Tasia,

Di Girolamo Rebecca,

Di prato Serena,

Di Sipio Francesca,

Di Virgilio Roberto,

Galli Andrea,

Lovato Francesca,

Lupoli Alfredo,

Marcello Alessandro,

Martelli Benedetta,

Martelli Cristian,

Masci Francesca,

Nicolo’ Giacomo,

Nicolo’ Stefano,

Orsini Sara,

Samuele Francesca,

Scafati Michele,

La prima Comunione, da sempre è un sacramento  atteso, curato, preparato dai piccoli e dagli adulti, ma sempre più con sfaccettature, prospettive diverse.

Da una parte abbiamo i protagonisti che sono i ragazzi pieni di stupore, in attesa per completare quella parte della Messa che li esclude dai compagni o dal resto dell’assemblea; dall’altra abbiamo i genitori, in parte consapevoli del valore del sacramento e in parte ansiosi di sbrigare una faccenda quasi burocratica; infine abbiamo i catechisti, i sacerdoti e la comunità che fanno da accompagnatori.

Cos’è veramente la Comunione? Innanzitutto è un sacramento, è l’incontro con Gesù nel pane e nel vino, corpo e sangue versato per noi; è quel sacramento che dovrebbe rivoluzionare la nostra vita, la nostra settimana, le nostre giornate; quel sacramento che ci rende cristiani nuovi e che ci permette di entrare in chiesa per amare Dio e uscire per amare gli uomini.

Non è facile farlo comprendere ai piccoli, ma ancor più alle famiglie, ma ciò è necessario per vivere il vero significato di questo sacramento.

Una preparazione che ogni anno deve coinvolgere tutta la comunità, nella gioiosa attesa di quell’incontro personale con Gesù, che ci pone di fronte le nostre fragilità e i nostri pregi;la bellezza di saper ringraziare e soprattutto perdonare.

La preparazione è una componente fondamentale, la chiave perché la Prima Comunione non si  la fine di una tappa cristiana, ma l’inizio di una nuova.

(Letizia Battaglino)

Succede a Ripa …

Banda 005

Ecco le prime immagini del nuovo Complesso Bandistico “S.Cecilia” Città  di Ripa Teatina, diretta dal M° Leontino Iezzi.