22 marzo. Madonna del Sudore

Contrada dell’Alento in fermento per l’approssimarsi della festa della Madonna del Sudore.
Festività prettamente religiosa, molto sentita nel paese ma sopratutto nella contrada dell’Alento, ove il quadro della Madonna era conservato. La storia ci racconta come a causa di un violento temporale la chiesetta, posta lungo il fiume Alento, crollò. Una mano pia raccolse il quadro e lo consegnò al parroco che la depositò presso la propria abitazione, ove il  lunedì santo la tela  sudò sangue dalla fronte della Madonna.
 Nuove iniziative sono pronte da parte della contrada.
Intanto ogni sera  le famiglie Bascelli Claudio e Salvatore Pantalone accolgono numerosi fedeli per la recita del Santo Rosario: una piccola chiesa orante che si raccoglie con devozione attorno all’icona della Madonna del Sudore.
Nella giornata di giovedì  le due compagnie si ritroveranno alle ore 8:30 presso la località "Acque Vive", scenario dell’evento che accadde il 19 settembre 1685 e che le compagnie riporteranno alla memoria attraverso una rappresentazione.
Alle 9:15 il corteo, accompagnato da personaggi a cavallo, attorniato da fanciulle in abiti tipici, partirà verso il paese e intorno alle 10:30 è previsto l’arrivo presso la piazza Martiri D’Ungheria dove avverrà la rievocazione dell’evento miracoloso del 22 marzo del 1728.
Il corteo si ritroverà per la celebrazione della Santa Messa presso la parrocchia S. Pietro Apostolo, ad essa seguirà la processione per le vie del paese.
La sera, nel corso della S. Messa, ci sarà la rievocazione storica con il racconto dell’avvenimento niracoloso.

Tragica fine di un giovane di Ripa.

Scontro mortale, nei pressi di Francavilla al Mare, di due autovetture. Il conducente di una delle due, Eugenio Rotolone di Ripa Teatina, è deceduto durante il trasposto all’ospedale. Al suo fianco la consorte, che ha riportato ferite e ricoverata al reparto di ortopedia dell’ospedale “Bernabeo” di Ortona. L’incidente avvenuto di fronte al ristorante “Le Querce” di Francavilla al Mare, subito dopo l’ingresso dell’autostrada, è ancora al vaglio delle autorità per lo studio della dinamica. Il conducente dell’altra vettura è rimasto illeso. Al momento dell’incidente l’asfalto era bagnato a causa della pioggia che si era abbattuta sull’area. Lascia la moglie e due figli. I funerali si svolgeranno martedì 13 marzo.

La sua storia

foto_banda

Ripa Teatina vanta una grande tradizione bandistica già dal 1921 con la direzione del famoso M° Angelo De Virgiliis. Nel ventennio compreso tra gli anni‘50 e ’70, organizzata dal M° Antonio D’Intino, si è esibita riscuotendo grandi successi in varie piazze italiane. La presente banda che opera all’interno dell’Associazione Culturale Musicale “C. Monteverdi”, è nata grazie al contributo di alcuni ripesi cultori della tradizione bandistica.

Coro di Ripateatina

in preparazione

Area ex Convento.

Fervono i lavori di riqualificazione dell’area dell’ex convento. A lavori ultimati avremo una piazza ampia e nuovi riposizionamenti del verde.

Fevono anche i preparativi per la mostra su Rocky Marciano previsti per la metà aprile.