Raccolta differenziata in azione a Ripa

Da giorni segnalata, sta finalmente per partire la raccolta differenziata porta a porta a Ripa.
Spariranno tutti i contenitori per carta, plastica dislocati nei vari punti del paese.
Già da giorni la società che gestisce la raccolta nel paese, ha iniziato una serie di incontri per illustrare le modalità della raccolta. Già distribuiti in questi giorni i bidoncini per la differenziata domestica: scarti organici, cartone, plastica, vetro, pannolini, rifiuti ingombranti.
Il ritiro prevede il seguente calendario settimanale:

lunedì – giovedì – sabato: materiale organico e verde, scarti di orto e giardino, avanzi di cibo crudo e cotto, …

Venerdì: plastica, vetro e metalli;  

mercoledì: carta e cartone;

martedì – giovedì – sabato: pannolini e pannoloni; martedì: rifiuti secchi non riciclabili.

Su prenotazione una volta al mese: materiale ingombrante 

Inaugurato il Circolo “Karl H. Marx”

Giovedì scorso, 24 ottobre, alla presenza del sindaco, della giunta comunale e di elementi del partito democratico, si è svolta a Ripa, presso i locali della Sala Polivalente, l’inaugurazione del circolo Partito Rifondazione Comunista “Karl H.Marx” di Ripa Teatina. Per l’occasione erano presenti anche Maurizio Acerbo della Direzione Nazionale di Rifondazione Comunista e di Riccardo Di Gregorio in rappresentanza della federazione di Chieti.
In una sala che si presentava discretamente piena di iscritti, amici, simpatizzanti, ha preso la parola Alessio Moretti che nella sua veste di segretario ha illustrato il faticoso percorso di ricostituzione del circolo, gli obiettivi quali la tutela del territorio e la presenza a fianco dei cittadini.
Nel successivo intervento, Di Gregorio, delegato della federazione di Chieti, ha messo l’accento sui gravi problemi determinati dalla crisi idrica che da mesi attanaglia la città di Chieti.
Ha chiuso la serie degli interventi Maurizio Acerbo che ha rinnovato il compiacimento per l’iniziativa messo in atto in un momento così delicato per la politica e soprattutto per il Partito di Rifondazione Comunista che nelle ultime consultazioni ha visto penalizzata la propria presenza politica. Ha apprezzato il lavoro fin qui svolto e ha messo in risalto il pensiero ancora “attuale ” di Karl Marx nel lavoro e nella economia.
Si è soffermato su quelli che sono stati e che sono i problemi della nostra regione, ripercorrendo i momenti salienti della politica locale con le sue “distrazioni” fino ai giorni nostri con gli arresti di personaggi di primo piano della nostra politica regionale. Dal presidente Ottaviano Del Turco agli altri elementi della giunta regionale, indagati per lo scandalo della sanità.
Ha richiamato a una maggiore attenzione contro ogni forma di clientelismo e contro quella opposizione che tarda a farsi sentire a livello centrale ove si evidenzia l’assenza del partito di rifondazione Comunista.
L’ultimo passaggio lo ha dedicato alle prossime consultazioni regionali del 30 novembre per il rinnovo del consiglio regionale, ove, salvo improbabili coalizioni con il partito democratico, il Partito di Rifondazione Comunista, si presenterà da solo candidando il suo nome alla guida della presidenza regionale.

A conclusione dei lavori, un ricco buffet per ringraziare gli ospiti e i partecipanti e salutare l’ingresso di tre nuovi iscritti al partito.

Circolo di Rifondazione Comunista

Rinnovate le cariche sociali del Circolo Rifondazione Comunista "Karl H. Marx" di Ripa Teatina.

In una rinnovata sede posta di fronte al Comune, si è ricostituito il Circolo "Karl H. Marx" . Il rinnovato Circolo, costituito da venti tesserati (è il numero minimo per poter procedere alla apertura di un circolo), ha visto coagularsi intorno alla figura di Alessio Moretti che è stato eletto Segretario del Circolo. Affianca il suo lavoro nella gestione di tesoreria, Giada Luciani, cui si affianca il rinnovato direttivo costituito da Nicola Marchesani, Francesco Ventura, Maxi Ventura, Emanuele Masciulli, Valerio Rapini, Sara Cagnone, Andrea De Lutis, Diego Ventura, Marco Di Virgilio.
Costituiscono il collegio di garanzia: Francesco Ventura e Diego Ventura.

La presenza di dirigenti regionali ha suggellato il lavoro fin qui svolto dalla Circolo che già si è posto all’attenzione delle forze politiche locali con iniziative volte stimolare l’attività dell’Amministrazione nella direzione di una maggiore attenzione ai bisogni della collettività.
Apprezzamento hanno voluto dimostrare i dirigenti regionali che hanno esaltato l’impegno fin qui profuso per la rinascita e il consolidamento in loco di una forza ben identificata nel quadro politico e tuttora in fase di recupero dopo le disavventure delle ultime consultazioni elettorali.
Nel quadro delle iniziative locali volte a consolidare la propria presenza il Circolo ha indetto una manifestazione popolare per il prossimo 24 ottobre e si terrà presso la sala Polivalente con inizio alle ore 19.00 con dibattiti e discussioni. Parteciperanno dirigenti locali e regionali.

Emanuela Aureli a Ripa

La giovane artista ternana sarà l’attrazione della serata conclusiva delle festività della Immacolata Concezione che si terrà a Ripa Teatina, alla Contrada  Casale, nel giorni 18 e 19 prossimi (sabato e domenica). Per le sue performance userà la voce e la gestualità che sono gli strumenti principali usati e che hanno decretato il suo successo imponendola nel mondo dell’imitazione e della caratterizzazione.
Costante la sua presenza in televisione da “DOMENICA IN” (Rai Uno)nelle edizioni ’97-’98 e ’98-’99 su Rai Uno a “BUONA DOMENICA” (1999/2000, 2000/2001, 2001/2002, 2002/2003 e la nuova edizione 2003-2004).
Ha ricevuto la “consacrazione ufficiale” a “CARRAMBA CHE FORTUNA” dove ha imitato in maniera superlativa Raffaella Carrà.
Spesso è stata ospite al “MAURIZIO COSTANZO SHOW” (Canale 5), e a “LA VITA IN DIRETTA” (Raiuno) e “PASSAPAROLA” (Canale 5) e stata anche ospite a “MISS ITALIA 2003” (Raiuno).

Ripa senz’acqua

Anche il nostro paese ha conosciuto la carenza di acqua. Dalle ore 22.00 di mercoledì alle ore 6.00 di giovedì, anche Ripa ha visto chiudere i rubinetti dell’acqua. L’ACA, Azienda consortile che eroga l’acqua a vari centri limitrofi, ha chiuso i rubinetti anche al nostro comune. Per la verità, almeno fino ad oggi, è tra i pochi paesi del circondario ad aver subito pochissime chiusure nella erogazione di questo bene prezioso.  Merito anche  delle varie amministrazioni che  nel tempo hanno provveduto a ricostituire la rete idrica.