“Informagiovani” su facebook

fil21266

Novità all’Informagiovani di Ripa Teatina. Lo sportello, dopo la chiusura estiva, approda su facebook con il nome Informagiovani di Ripa Teatina. Si tratta, di un ulteriore modo, veloce ed efficace, di comunicare con i propri utenti e non solo. L’ufficio Informagiovani, attivato nello scorso mese di gennaio, grazie all’impegno e alla volontà del Comune di Ripa e dell’Ambito sociale n. 29 “Foro-Alento”, è situato presso il Torrione, in via Nicola Marcone n. 104, telefono 0871.446798, e-mail inforipateatina@libero.it. I servizi offerti sono gratuiti e riguardano tutti i settori di interesse giovanile: scuola e formazione, lavoro, vita sociale, associazionismo e tempo libero. Lo sportello è aperto il martedì pomeriggio, dalle ore15.30 alle ore 18.30 e il sabato dalla ore 10.00 alle ore 12.00. E per il futuro si pensa anche a un corso di giornalismo per i ragazzi. Gli operatori restano a disposizione per qualsiasi informazione.

Ass.Palladinetti Gianluca

il “nuovo” Vezz Club

Alcuni componenti il nuovo direttivo

Oggi si è tenuto la riunione per il rinnovo del direttivo dell’associazione “Vezz Club”.

La presenza di un buon numero di giovani, ha caratterizzato l’incontro che si è tenuto in via Roma. Segno di una volontà di rendere sempre rinnovato nelle idee e nelle persone le iniziative che l’associazione porta avanti da due anni.

Il “segno” dei “Brass & Brass”

cMr Joe Tatta poliedrico presidente dell’associazione degli italiani in Philadelphia e anima insieme a Lou Cataldo di tutta la iniziativa per portare i nostri in America,  ha voluto ringraziare i nostri musicisti e portare loro a conoscenza della raccolta fondi di 4.000 dollari per i nostri terremotati..  Questa partecipazione solidale per i nostri corregionali sfortunati, rappresenta ancora quella sensibilità di spirito che alimenta i nostri connazionali.

I quattromila dollari raccolti dall’Associazione nel corso della manifestazione svoltasi lo scorso 7 ottobre presso la  Woodlynde School di Philadelphia sono già stati trasmessi in Italia.

“Brass & Brass” Ascoltiamoli.

brass-41Dopo aver lasciato la parola  al “tifoso” di Ripa, sig. Lou Cataldo, l’interessato ha voluto rendere partecipe della musicalità del gruppo “Brass & Brass” anche a chi non era presente, pubblicando un video dei nostri bravi ragazzi.

A quanti vogliono ascoltare i nostri alle prese con la musica, è possibile connetersi all’indirizzo sotto riportato. Buon ascolto.

http://www.youtube.com/watch?v=QqKv97Sdy5M&feature=related

A Ripa i “guanti” di Rocky

I guanti di Rocky

I guanti di Rocky

Volentieri pubblichiamo l’informazione trasmessaci dall’Assessore Palladinetti sulla iniziativa di Mario Michetti.

RIPA TEATINA. Con una cerimonia informale, svoltasi all’interno della sala consiliare del Comune, il teatino Mario Michetti, appassionato e cultore della storia della boxe, ha donato a Ripa Teatina un paio di guantoni originali realizzati da una ditta italiana per Rocky Marciano nel 1964 ed utilizzati dal campione del mondo per degli incontri dimostrativi realizzati nella Penisola in quell’anno.
I guantoni, che sono custoditi in una teca fatta realizzare appositamente da Michetti, erano stati donati da Marciano ad alcuni amici di Ripa Teatina al termine della sua ultima visita al paese del papà, nel 1964 e poi passati di proprietà fino a giungere nella collezione privata dell’appassionato teatino.
«Ringrazio a nome della cittadinanza – ha dichiarato il sindaco di Ripa Teatina, Mauro Petrucci – Mario Michetti che dimostra quanto sia pura e vera la sua passione: con questa donazione, mette infatti a disposizione di un pubblico sempre più ampio un cimelio di particolare pregio, visto che i guantoni del 1964 fanno parte di una serie limitatissima che una ditta italiana realizzò esclusivamente per Rocky. La teca di vetro con i guantoni sarà ora aggiunta agli altri cimeli ed ai pannelli della mostra “Da Rocco a Rocky” che sta girando l’Italia e il mondo da quasi tre anni, portando alto il nome di Ripa Teatina. La prossima destinazione sarà, a fine mese, il Palazzo degli Studi di Lanciano, dove sarà possibile ammirare per la prima volta questi guantoni».